Tagged sara girardi verona

In evidenza

Le costellazioni, specchio, ologramma

Le costellazioni sono al servizio della Vita, non esattamente quella di terza dimensione, quella è solo la base. Mi piace osservare come in molti pensino che usare un metodo come questo, così come altri metodi, sia frutto di risoluzione immediata di una questione personale, magari stratificata e plurigenerazionale del tipo: “ho fatto la rappresentazione e…

Il veleno del risentimento

  Provare risentimento è umano, andrebbe accolto in noi, perchè potesse dissolversi più velocemente… Il risentimento è veleno emotivo e fisiologico, e uccide noi se non sappiamo berlo fino in fondo, non risolve in alcun modo la situazione che lo ha creato e non tocca minimamente il coprotagonista della vicenda. Arriviamo al risentimento per incapacità…

All’altezza delle aspettative

Vivere agendo per contrastare ciò che gli altri si aspettano da te, anche quando credi di farlo per liberarti delle loro aspettative, ti rende due volte schiavo e la tua riuscita di apparente liberazione, rischia di essere una magra soddisfazione. Gli occhi che contano sono solo e soltanto i tuoi… Soprattutto quando sai chiuderli per…

Finalmente Soli!

Pensavi di essere da solo/a nell’intimità della tua camera da letto? Ti piacerebbe! Spesso non è così. A una seconda “vista”, a parte i figli che ogni tanto si infilano a dormire (e non è sempre un caso), possiamo incontrare le ombre degli ex e delle ex, quelle dei nostri genitori e addirittura dei nostri…

Amore o sfida?

#manipolazione #narcisismo #sfida #mollare #crocerossina #crocerossino #loveyourself Prima ti cerca perché gli/le piaci, ma ti tiene a distanza. Solo quando decide che vuole compagnia puoi essere ammesso/a alla sua corte. Poi ti cerca e quando ti trova, se ti apri ti distrugge e ti allontana. La base di una relazione distorta sono già gettate. Sfida:…

Quando soffro mi sembra di amare di più …

“Quando soffro amo di più”. “Non riesco a concepire una relazione senza sofferenza”. “Tutte le mie relazioni portano alla sofferenza”. Mamma mi abbracciava con sofferenza e nella sofferenza: “io come te, mamma”. Questo è il ricordo che abbiamo dentro? … così le nostre relazioni diventano bisognose e consolatorie. Una relazione divertente e coinvolgente non ti…