Tagged sara girardi costellazioni

Finalmente Soli!

Pensavi di essere da solo/a nell’intimità della tua camera da letto? Ti piacerebbe! Spesso non è così. A una seconda “vista”, a parte i figli che ogni tanto si infilano a dormire (e non è sempre un caso), possiamo incontrare le ombre degli ex e delle ex, quelle dei nostri genitori e addirittura dei nostri…

Featured

Sei tutto tuo padre!

“sei uguale a tuo padre” “sei uguale a tua madre” “sei come tuo nonno” “sei uguale a tua zia” Ci si tenesse la lingua in bocca ogni tanto! I rinforzi dell’imprinting attraverso i paragoni con i membri della famiglia – in positivo o in negativo poco cambia – potrebbero essere risparmiati a un figlio/a, riconoscendogli…

Featured

Le costellazioni familiari? sono per tutti al servizio di tutti

Le costellazioni familiari si evolvono in continuazione: sono esperienziali ed agiscono su più livelli di coscienza – multidimensionalità – ricordiamolo sempre. A mio avviso erano già spirituali e multidimensionali e modali ed evoluzionali e power e stacippa… anche quando erano solo sistemiche, giacchè “non esiste un lavoro che agisca su un piano senza risuonare con…

Accetto la Vita?

Accetto la Vita? Se la accetto, me la gioco fino in fondo, la partita. Vita-Morte-Trasformazione-Vita-Morte-Trasformazione-Vita-Morte-Trasformaz… Ci pensavo stanotte, sotto la Luna Piena e percorrendo la strada che luccicava per il ghiaccio. Buio, silenzio, respiro. L’Universo è mio se lo voglio. E’ a mia disposizione. Se ti armonizzi, si armonizza. Se lo accetti, ti accetta. Se…

Ciaone agli “haters”

In Italia il fenomeno degli “haters” raggiunge proporzioni impressionanti. Inquinanti. Si può ovviare. Che fare? Ascolta solo chi ha qualcosa da raccontarti di utile e sano, ascolta solo chi non giudica, ma ti offre “osservazioni” della/sulla realtà e… regala il tuo tempo esclusivamente alla crescita e alla pulizia: “se ti inquinano dicendo o facendo porcherie, spostati”.…

Fare o non fare, non esiste “tentare”.

Mi piace osservare come all’interno di un gruppo di costellazioni familiari, la realtà e la verità siano disarmanti. Quando si dice: “se ci metti intento ed energia. E lasci andare la paura, funziona”. Capita di avere gruppi, anche molto numerosi, formati di persone che vengono per provare, per vedere come va, perché non credono veramente…

Mi scusi… com’è umano lei… 

Prenderci colpe non nostre, chiedere scusa inutilmente, ci avvilisce, ci fa chiudere le spalle e ci rende deboli. È come porsi in ruolo di colpevole senza esser responsabili di un accaduto reale. Questi atteggiamenti sono figli inconsapevoli del desiderio di essere accettati. Figli della paura, del rifiuto e dell’abbandono. Possiamo osservarli quotidianamente, nelle relazioni affettive…