Tag Archives: Movimento Interrotto

Ri-esci? Ri-nasci!

Come mai non RI-ESCI?

Paura, vergogna, senso di colpa, ostacoli, che cosa senti?

Il primo SUCCESSO (venire dopo) nella vita è la nascita, il secondo è accettare la madre così com’è, come donatrice di vita. La mater, la donna che per metterci al mondo ha accolto in sè il mistero della vita e della morte, che più o meno coscientemente, si è fatta veicolo per noi, mettendo a disposizione il suo corpo.
Io, figlio, vengo dopo: SUCCEDO.
Quando da figlio/a accetto la vita da mia madre, sono pronto per RIUSCIRE.
USCIRE (ex-ire = andare fuori, andare nel mondo, Os = bocca, apertura)

RI-USCIRE = RI-NASCERE

(NASCERE dal sanscrito g’an, trasposto in “gna”, di “gnascita”, venire alla luce, generare)

SaraMaite




Photo: property of https://marketplace.secondlife.com/p/Reborn-art-framed-1-prim/3755798?id=3755798&slug=Reborn-art-framed-1-prim

Il Miracolo della Nascita – Costellazioni Familiari

Il nostro primo e decisivo successo nella vita è rappresentato dalla Nascita

Nascere è l’impresa più grande che siamo riusciti a compiere, soprattutto se siamo venuti alla luce con le nostre sole forze, senza nessun intervento esterno.

L’energia del parto è un’esplosione di luce tutta per noi: la pulizia dei polmoni che possono liberarsi attraverso il passaggio nel canale del parto, lo sforzo massimo, il passaggio dall’apnea alla respirazione, dal buio alla luce… il cuore che batte liberamente, la circolazione che trova libero spazio, finalmente un corpo libero di muoversi!

Quella è stata la prima occasione per sfoderare tutta la nostra potenza e il nostro desiderio di venire al mondo.

tomaszAlenKopera16

Condizione, questa, che poi continua a ripresentarsi per tutta la vita.

È da questa esperienza, infatti, che traiamo la forza per cavarcela con successo anche in futuro.

Ricordiamo che un taglio cesareo, una nascita prematura, un parto difficoltoso, l’aiuto del pericolosissimo forcipe, la ventosa … avranno ripercussioni di grande peso sulla vita futura del nascituro: difficoltà ad affrontare la vita in determinate circostanze, ricordi di soffocamento, momenti inspiegabili di assenza di forza, incapacità dall’uscire da determinate situazioni difficili… il movimento interrotto…

Qualunque di queste difficoltà ha una ragione ben precisa di esistere e di presentarsi e dunque il superamento di esse attraverso la vita di ogni giorno ma ancor più attraverso un percorso di ricerca, di crescita ed analisi, finirà per rendere più forti e più consapevoli di prima le persone colpite da questi accadimenti.

Presto vi parlerò della terapia dell’abbraccio di J. Prekop e dei meravigliosi risultati ottenuti in questo campo.

SaraMaite


Liberamente ispirato da: B. Hellinger: Gli ordini del successo, Milano, Tecniche Nuove, 2011

Grazie a http://alenkopera.com proprietario e meraviglioso autore dell’immagine inserita nel post.