Tagged costellazioni multidimensionali

Fare o non fare, non esiste “tentare”.

Mi piace osservare come all’interno di un gruppo di costellazioni familiari, la realtà e la verità siano disarmanti. Quando si dice: “se ci metti intento ed energia. E lasci andare la paura, funziona”. Capita di avere gruppi, anche molto numerosi, formati di persone che vengono per provare, per vedere come va, perché non credono veramente…

Mi scusi… com’è umano lei… 

Prenderci colpe non nostre, chiedere scusa inutilmente, ci avvilisce, ci fa chiudere le spalle e ci rende deboli. È come porsi in ruolo di colpevole senza esser responsabili di un accaduto reale. Questi atteggiamenti sono figli inconsapevoli del desiderio di essere accettati. Figli della paura, del rifiuto e dell’abbandono. Possiamo osservarli quotidianamente, nelle relazioni affettive…

Reprimere il desiderio

I desideri messi sistematicamente da parte e nel tempo nemmeno più riconosciuti, perché oggetto di giudizio o frenati dalla paura e dalla vergogna, fanno sì che la nostra volontà perda di chiarezza e che la nostra azione perda di forza: la volontà viene sabotata, combattendola, e questo ci porta all’OMBRA. Il passaggio dal plesso acqua…

La vita ci dà sempre l’occasione di vedere

Irretimenti, proiezioni e automatismi ci portano a far scelte che a orecchie, occhi e cuore aperto, non avremmo fatto.Queste scelte ricadono sulle nostre vite e sulle vite altrui.  Ciò vale per tutti, in ogni momento storico, qualsiasi ruolo si ricopra. Credo che in tutto ciò, nulla sia giusto o sbagliato: semplicemente è.  Ognuno è davanti…

Che fai… scegli di liberarti o continui a farti male?

I nostri antenati hanno vissuto – con maggiore o minore presenza, ciascuno a modo suo – e vivendo, hanno commesso sicuramente azioni che oggi, spesso noi figli (o figli dei figli e così via…) con arroganza chiamiamo errori. Con massima “arroganza”, sì certo, poichè mai siamo stati al loro posto, nella loro stessa situazione, tempo e…

L’umiltà davanti ai Genitori e il segreto della Conoscenza

Umiltà: chinare il capo è difficile? andiamo alle origini… Una toccante rappresentazione multidimensionale e spirituale giovedì sera mi ha mostrato con chiarezza disarmante come l’Umiltà possa raggiungersi soltanto attraverso un percorso bidirezionale: cielo-terra/terra-cielo. Chiamiamoli Shiva e Shakti nel loro moto opposto dentro di noi, chiamiamoli archetipi del maschile e del femminile, Liberazione e Manifestazione… chiamiamoli…