Tagged campi morfici

Dal concetto di “campo morfogenetico” al concetto di “campo comportamentale e mentale”

“Fu nel periodo in cui svolgevo ricerche sullo sviluppo delle piante presso l’Università di Cambridge che giunsi alla conclusione che gli organismi viventi sono organizzati tramite campi[1]”, questo è ciò che scrive Rupert Sheldrake nel suo libro. Con quale metodo le piante crescono da semplici embrioni contenuti nei semi, fino a diventare gardenie, sequoie o bambù? In che modo le foglie, i fiori e i frutti assumono le proprie forme caratteristiche? Queste domande sono in relazione a ciò che i biologi chiamano “morfogenesi”: la nascita della forma (dal greco morphe = forma + genesis  = genesi). Gli stessi problemi sorgono…