From dicembre 16th, 2012

Ametista – Il Mondo dei Minerali

Dal greco amethystos, “che non è ebbro”. L’ametista sarebbe una pietra di temperanza che protegge dall’ebbrezza. Per questo, secondo le credenze cristiane ortodosse, sarebbe portata dai vescovi. Il vescovo in quanto pastore d’anime, incaricato di una responsabilità spirituale e temporale deve, a differenza del recluso contemplativo che ha abbandonato il secolo, guardarsi da ogni forma…

Giada – Il Mondo Minerale

GIADA 1. come l’oro, la giada è carica di yang e quindi di energia cosmica; simbolo stesso dello yang è dotata di qualità solari ed imperiali, indistruttibili e da ciò deriva l’importanza del suo ruolo nella Cina arcaica: ” nell’ordine sociale essa incarna la sovranità e la potenza, nella medicina è una panacea e la…

12.12.2012 – la Gestazione e la Rinascita

Abbandonando ogni discorso New Age che la sottoscritta rifugge come la Morte Nera di Star Wars, vi propongo qui il significato del numero 12 in chiave evolutivo simbolica. Buona lettura! ______________________________________________________________ Viene considerato il più sacro tra i numeri, insieme al tre e al sette. Il dodici è in stretta relazione con il tre, poiché la sua riduzione equivale a questo numero (12 = 1 + 2 = 3) e poiché è dato dalla moltiplicazione di 3 per 4. Il dodici indica la ricomposizione della totalità originaria, la discesa in terra di un modello cosmico di pienezza e di armonia. Il…

Grillo – Il Mondo dei Simboli

Il grillo che depone le uova nella terra, vi vive sotto forma di larva ed infine ne esce per metamorfosi, era per i Cinesi il triplice simbolo della vita, della morte e della risurrezione. La sua presenza nel focolare era considerata una promessa di felicità e questa credenza si ritrova anche nelle civiltà mediterranee. L’originalità dei…

Anello – il Mondo dei Simboli

Tratto da: “Il Libro dei Simboli” – Ed. Taschen, Colonia, 2010 – Pag. 546 Nell’anello la forma divina del cerchio diventa tangibile, si incarna nella vita reale. Un anello è privo di inizio e di fine, ininterrotto e immutabile, pertanto è un’immagine dell’eternità e dell’infinito. Tuttavia, nel contempo, la sua forma chiusa sottintende completezza, contenimento,…